Un filmetto per i pacifinti senza bretelle

Queste immagini riprendono i terribili soldati Israeliani che stanno facendo a pezzi i vostri amici terroristi.

Ricordatevi : quelle valgono mille volte più di voi e se volete confrontarvi, prima diventate uomini che attualmente valete meno di un bradipo (con tutto il rispetto per l’animaletto).
Avete un’altra possibilità di dimostrare che siete uomini : aiutate i vostri amici nazisti,

saluto nazista di hezbollah e hamas
saluto nazista di hezbollah e hamas

magari per una volta nella vostra vita vincete qualcosa e che fosse la volta buona che vi levate di torno :mrgreen:

Grazie a Wellington per i link

12 commenti su “Un filmetto per i pacifinti senza bretelle

  1. quelle immagine dimostrano che i sionisti sono cosi vigliacchi da far ammazzare le donne al loro posto, nient’altro!

  2. il caro fratellone ha usato l’immagine del bradipo perchè dà l’impressione di essere stupido e torpido.

    caro anonimo, tu confermi di essere MOLTO stupido e VIGLIACCO.

    del resto, un tipico esponente della sinistra….

    un mau puntualizzante

  3. secondo me è la dimostrazione di come, essendo a rischio estinzione da sempre, tutti siano coscienti di dover lottare, pure con un M16, per la propria vita e quella del proprio paese… e non certo per spirito da rambo….

  4. in alcune foto della guerra del 1948, alcuni bambini israeliani avevano delle armi in mano. è facile immaginare che se si fossero trovati nella condizione di venire ammazzati quei bambini le avrebbero usate…

    è colpa di quei bambini o di chi fa la guerra ai bambini (tipo ghetto di varsavia ad esempio…)

    un mau storico

  5. In battaglia 304,18 volte di più, a voler essere precisi.

    Nella vita quotidiana… Bè, se la matematica non è un’ opinione, qualsiasi numero diviso per epsilon dà infinito.

    Noi facciamo foreste, non deserti.

    Gli arabi, senza qualche kafiro intorno san fare solo deserti.

    Non che il fatto di essere inutilità fatta carne nei confronti degli interessi dell’ umanità tolga il diritto a vivere, altrimenti, poveri panda.

    ma se uno non pago di essere inutile, pure alza problemi a chi offre eccellenza… tipo che so, i vaccini, l’energia nucleare, 4/5 degli interventi chirurgici… ecc. ecc.

    va neutralizzato per preservare l’eccellenza.

    Sikelia, passa per il museo egizio di torino… (Sai, quella cultura delle piramidi, la sfinge, che sapevauna cosa o due di chirurgia e lavorazione del legno, cose andate perdute a causa dell’ islam) e dopo tale esperienza non ti vien voglia di scrivere su un missile puffolottesco “piantatela di rompere il tamango a tutti quelli che non abbracciano la vostra fede” e spedirlo al reparto neonatologia dell’ ospedale di damasco, non sei un essere umano.

    Ovviamente essere un essere umano primariamente significa che non puoi attuare i desideri del tuo lato malvagio.

    Ma senza un lato malvagio non può esserci un lato buono.

    In breve, se dopo aver visto il museo egizio, quando un musulmano dice che l’uomo non ha altri bisogni oltre l’islam, non ti viene voglia di tirare una granata in moschea, non sei altrettanto disumano che l’islamico, invariabilmente islamico criminale che la tira effettivamente, spesso senza provocazioni.

    Parametrizzando il concetto di valore, si: ci sono voluti 1500 anni, un mare di sangue, ma oggi possiamo dire di valere di più dei nostri nonni che bruciavano le streghe, e pertanto migliori di chi le brucia oggi

  6. ‘”…questi valgono mille volte più di voi…” così disse hitler’

    Miglior sintesi non c’è, ora abbiamo anche i nazisti filoisraeliani.

    ‘Questo blog non si riconosce nel governo Prodi’ e spero non vi si riconosca mai.

    anonimo polemico

I commenti sono chiusi.