Another-helicopter-scene-photo-from-terrorist-attack-in-Woolwich-Shows-crashed-car-with-blood-on-pavement-1905511

Tre indizi fanno una prova

Another-helicopter-scene-photo-from-terrorist-attack-in-Woolwich-Shows-crashed-car-with-blood-on-pavement-1905511
La striscia di sangue lasciata dal corpo di Lee Rigby trascinato in strada dagli assassini al grido di ALLAH U AKBAR

Diceva Agatha Christie che “un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova”.

  • Milano : un nero va in giro con un piccone e uccide tre bianchi
  • Stoccolma : un nero armato di machete insegue un bianco per ucciderlo
  • Londra : due neri armati di mannaia vanno in giro per la città e decapitano un bianco

Tre casi isolati? Personalmente non lo credo, credo invece a degli imbecilli che in nome di dio riversano il loro odio sui bianchi che li “albergano” come dice la mia amica Eleonora.
Possiamo credere quello che vogliamo ma non possiamo negare che qualcosa sta succedendo, non sono casi sporadici ma dettati da una strategia.
Dice Silvio che nel caso di Londra potrebbe essere un caso di “false flag” e ne da anche le spiegazioni, nello stesso post di Saura Plesio io avevo già scritto che non credo alle teorie complottiste.
Diciamo che non faccio viaggi nel “come potrebbe essere” ma mi baso su fatti concreti e sulla mia esperienza personale.
Facciamo il punto : due casi su tre sono azioni di musulmani, sul terzo non posso fare affermazioni perchè la stampa si è ben guardata dal dire la religione d’appartenenza dell’assassino. Anzi che hanno fatto vedere che è un nero, altrimenti avrebbero negato anche quello.
Nei tre casi sono coinvolti 4 neri, immigrati, di seconda o terza generazione, cittadini con la nazionalità, tranne nel caso italiano. Sappiamo che esiste una strategia che vorrebbe sostituire l’etnia di una nazione con i musulmani.
Sappiamo che in tutti e tre i casi sia i giornalisti che i politici si sono sperticati in dichiarazioni a favore dell’islam “moderato” … come se esistesse.
Perchè dico che non esiste?
Perchè la violenza è insita nell’insegnamento coranico, inutile negarlo. Basta leggere qua e là e ci si rende conto che il libro gronda odio da tutte le parti. Nessuno si salva, la lista comprende praticamente tutta l’umanità ad eccezione dei musulmani.
Quindi, ricapitoliamo : abbiamo 4 neri che vanno in giro ammazzando i bianchi, di questi 3 sono dichiaratamente musulmani, vogliamo ammettere che c’è un problema di religione o vogliamo ancora nasconderci dietro un dito?
Tutti i neri sono immigrati o clandestini o naturalizzati.
Vogliamo ancora prenderci in giro e credere alla favoletta che gli immigrati sono una risorsa?
Sappiamo che c’è una strategia per sostituire gli autoctoni. Voi direte si ma in inghilterra. Allora significa che non ascoltate o ascoltate male i politici.
Tutti, indistintamente in europa parlano di “meticciato”. Tutti affermano che l’immigrato è una risorsa.
Torno a dire io non sono un “complottista” e non vado cercando trame oscure, mi baso sui fatti che accadono e cerco di seguirne il filo … logico.
Sono più di 40 anni che subiamo il terrorismo islamico ed adesso ci siamo tirati in casa i figli del terrore.
Qualcuno, di sinistra, dirà : “he! ce lo siamo cercato a causa del colonialismo – delle crociate – … – di tutti i mortacci vostri aggiungo io.
Vorrei sapere per quale motivo io debba cospargermi il capo di cenere per quello che hanno fatto gli anglosassoni ed i francesi.
E poi perchè dovremmo pagare, se con i proventi del petrolio gli islamici si sono comprati mezzo mondo? Lo avranno avuto un ritorno dal colonialismo o no?
Se i “bianchi” sozzi, sporchi e cattivi non trovavano prima ed insegnavano poi loro come si estrae il petrolio, oggi ancora vagavano per il deserto come carovanieri. Non dico che debbano essere grati ma cazzo neanche noi (europei) dovremmo sentirci così in colpa.
Loro hanno governi di merda? Scusate ma i loro governi mica li votiamo noi, se li votano da soli. Ed anche quando hanno l’occasione per togliersi di torno i dittatori se ne scelgono altri perfettamente uguali, quindi che capperi c’entriamo noi?
E qui si torna all’inizio del discorso e cioè tutto quello che ho scritto non ha nulla a che fare con i complotti.
Gli islamici sono così perchè sono così, Punto.
Il loro odio nei nostri confronti è naturale, gli viene perfettamente naturale. Perchè? Perchè così sta scritto nel loro libro. E siccome loro al libro ci credono ed hanno molta più fede di noi i risultati sono sotto gli occhi di tutti.
L’occidente deve smetterla con il suo modo superbo e razzista di giustificare, dall’alto della sua presupponenza, gli atti dei musulmani.
Sarebbe ora che l’occidente si abbassasse e leggesse per benino quel cazzo di libro ed improvvisamente tutti i mea culpa sparirebbero all’istante.
Basta leggere alla voce : ammazzate gli infedeli. Infedeli sono tutti meno i musulmani.
Non è necessario andare oltre.
Che poi ci siano delle forze politiche (leggi sinistra) che sfruttano l’odio nei confronti dei bianchi per i loro scopi è un’altro paio di maniche.
La gente deve capire che i normali cittadini “bianchi e non di sinistra” hanno due avversari : i musulmani che la sinistra fa immigrare a frotte e i sinistri che sfruttano i primi per le loro mire egemoniche.
Capito? Gli immigrati sono sfruttati in primis dai politici di sinistra che li vogliono qui. I “capitalisti” sfruttano solo l’occasione.
Saputo questo è facile decidere chi volere in casa e chi non votare per il resto della vita.

Tutto questo alla faccia delle trame oscure.

8 comments

  1. Aldo says:

    Mi spiace osservare che abbiamo avuto governi non di sinistra per pressoché tutto il periodo che è servito per inzuppare ben benino il suolo italico con oltre sei milioni di “risorse” forestiere (islamiche e non). L’iniezione è perseguita ad arte tanto dalla finta destra quanto dalla finta sinistra. Al momento direi che l’unica variante tra i finti schieramenti che fintamente separano le pessime dirigenze che ci troviamo è una sottile mano di vernice colorata. Per quanto riguarda la questione “migrazioni”, invece che “direi” uso risolutamente il verbo “affermo”: tutti gli schieramenti che si sono avvicendati negli anni hanno, nei fatti, implementato tecniche di immissione pianificata e forzata di forestieri nel tessuto sociale italico, per qualche ragione concentrandoli soprattutto al Nord.

    • Bisqui says:

      Ciao Aldo e benvenuto,
      Vedo che non fai riferimenti alla Bossi-Fini. A me risulta che si spertica in lodi agli immigrati è la sinistra, così come nel volerne accogliere il più possibile con la scusa umanitaria.
      Se non sbaglio è la sinistra che vuole chiudere i centri d’accoglienza ed è sempre la sinistra che vuole dare la cittadinanza a gente che italiana non lo sarà mai.
      Tu non lo sai e come te tantissimi altri ma i musulmani non hanno una nazione nel senso che non hanno lo stesso nostro orgoglio nell’appartenere alla terra dei padri.
      Loro hanno l’umma che è la grande nazione islamica ed è per questo che anche con la cittadinanza non si sentiranno mai Italiani, ne più ne meno come i militari americani che si sono rifiutati di andare nei teatri operativi : per un musulmano uccidere un’altro musulmano è peccato! Salvo poi ammazzarlo perchè è un’infedele sciita o alawita o quantaltro gli dia la scusa per ammazzare. Però andranno in paradiso comunque a scoparsi le 72 vergini perchè il libro, qualsiasi nefandezza facciano li giustifica.
      Studiare non farebbe male 🙂
      Per quanto riguarda la concentrazione al nord mi spiace contraddirti. La bassa scolarizzazione degli immigrati dall’africa e dal medioriente non permette un’impiego in aree indistrializzate. Da qui una maggiore concentrazione in aree agricole come quelle del sud d’Italia.

      Ciao

  2. aladino says:

    Carissimo, ti sei espresso chiaramente e condivido.
    Un antico proverbio dice: Ogni popolo ha il governo che si merita. Infatti abbiamo avuto governi di merda negli ultimi tot anni, gli anni contali tu.
    Un popolo, quello Italiano, è impantanata in una guerra civile dal 1943. Potere, soldi, comunicazione e servi, sono in mano ai catto-comunisti che prosperano come sanguisughe sulla pelle degli imbelli della maggioranza silenziosa.
    Qui casca l’asino, parte delle colpe sulla situazione attuale, è da addebitare alla maggioranza appunto “silenziosa”. Chi dovrebbe parlare, tace. E mugugna. Paga e tace.

    Sono Italiano nato all’estero (Egitto) figlio e nipote di Italiani nati all’estero. Quanto vorrei avere la possibilità di controbattere questi sinstri ignoranti e trinariciuti. Li spellerei vivi. Se mi tacciano quale fascista o complottista mi sento onorato. A risentirci. Ciaoooooooo.

    • Bisqui says:

      Aladino ciao e benvenuto anche a te,
      condivido in parte la tua analisi. Concordo sul cattocomunismo che ha condizionato/condiziona la vita di questa nazione. Però io vedo diversamente il silenzio della massa di imbelli. Certamente all’interno della massa silenziosa ci sono vigliacchi, imbelli ed opportunisti ma ci sono anche cittadini onesti che credono nelle istituzioni e che sperano che queste ultime si faciano carico dei problemi della popolazione.
      L’indifferenza per la politica, tipica di questi tempi, credo sia da ascrivere proprio all’enorme distanza che si è creata tra il “sentire” della casta ed il “vivere” dei cittadini.
      La fotografia è identica in tutta europa che governata ormai da 60 anni da governi di centro-sinistra prima, sinista-centro poi è nella situazione attuale.
      Il risultato è l’avanzata di una destra che si sta trasformando sempre più in nazionalista/identitaria.
      A questa avanzata la sinistra non ha fatto un mea culpa ma ha trovato come solo loro fanno il mezzuccio per continuare a conservare il potere : immigrazione selvaggia – arruffianamento agli immigrati – voto e cittadinanza ai nuovi cittadini per poter avere i numeri per continuare a governare/gozzovigliare.
      Il piano ha miseramente fallito e lo dimostrano i disordini in Svezia, le picconate a Milano, gli sgozzamenti a Londra.
      Un’esponente della sinistra svedese, vedendo il crollo del modello che hanno esportato in tutto al mondo non ha saputo dire altro che noi abbiamo sbagliato ma gli altri non stanno facendo bulla, riferendosi al governo attuale di centro-destra.
      Sai cosa succederà in Svezia? Che il centro-destra diventerà destra-centro. Ci saranno disordini se non la rivoluzione e la sinistra darà la colpa alla destra dimenticando completamente che la responsabilità è di una mentalità bolscevica vechhia e fallimetare.

      Ciao

      • aladino says:

        Tutto OK. La Destra avanza in tutta Europa. Inghilterra (Nigel Fagel) Ungheria (Orban) Francia (Marine Le Pen). E in Italia ?

        Ho letto quacosa sulla Destra Europea. Tutte si ispiravano al Fascismo Italiano. Nessuna al Nazismo Tedesco. I principi sociali, morali e legislativi hanno fatto la Storia. E in Italia ?

        Ora tentano di riunirsi, spero al di fuori delle beghe da bottega. Sta tornando fuori il simbolo di Alleanza Nzionale. Che dire oltre al non gradito ritorno di Fini ? Ed i ex colonelli orfani meritano fiducia ? Spero molto nella generazione 40-50enni con le palle. Ne conosco di bravi ma, temono di compromettersi e compromettere il loro status di persone per bene. Hanno torto ?
        Ciaooooooooooo.

  3. Nessie says:

    Vivo al Nord in Lombardia e anche se non so quanti siano gli immigrati arabo-mussulmani (sarebbe in effetti necessario parlare di cifre) ti posso dire che durante la domenica e il tempo libero non sono pochi quelli che passeggiano con la famiglia e l’immancabile moglie velata che si tiene a qualche passo più indietro. Molti di loro sono impiegati nelle officine meccaniche (ce ne sono alla Cagiva e all’Aer Macchi) nelle piccole e medie aziende, presso artigianelli che riparano auto ecc.
    Ho perfino visto ragazze velate con i grembiuloni lavorare a CARREFOUR, guidando una macchina per pulire i pavimenti. Ho parlato con qualche cassiera di detto supermercato chiedendo loro perché non assumano personale italiano disoccupato, ma mi hanno risposto che sono ordini di scuderia che provengono dall’alto. Da noi circola la fòla dei “lavori che gli Italiani non vogliono più fare” ma è una bugia. In realtà lA MULTINAZIONALE francese dei supermercati CARREFOUR, gli Italiani non li interpella nemmeno. Tu chiamale se vuoi, “scelte di mercato”.

    Su quanto detto da Aldo sono parzialmente d’accordo. I partiti di centrodestra lasciano la porta socchiusa all’immigrazione, mentre quelli di sinistra la spalancano e se ne vantano pure. E questa è la vera differenza.

  4. Nessie says:

    PS: quando dico “socchiusa” intendo dire che il centrodestra ne assume per “ragioni di mercato”. Mentre la sinistra lo fa per “ideologia”.

    • Bisqui says:

      Ciao Nessie,
      infatti è come ho cercato di spiegare. La sinistra ci sta riempendo d’immigrati per soli scopi ideologici mentre gli imprenditori sfruttano la situazione. Ieri ne ho saputa una bella. Un signore sta facendo dei lavori di ristrutturazione del suo appartamento. La ditta che sta eseguendo la ristrutturazione utilizza manodoper “d’importazione”. Vuoi sapere la paga oraria dei muratori? 130€ ora per gli autoctoni, 50€ per gli immigrati. Si spega tutto o no? Solo le anime belle non capiscono cosa sta succedendo e si affannano ad aiutare i “boveri immigrati”. Ti pare che questi immigrati ad un certo punto non si sentano sfruttati, presi in giro etc etc?

Comments are closed.