L’Europa è in caduta libera

L’Europa è in caduta libera. Nessuno può più metterlo in dubbio. In effetti, l’Europa è simultaneamente vittima di diversi problemi cruciali ognuno dei quali potrebbe potenzialmente diventare catastrofico. Esaminiamoli individualmente. I 28 membri dell’Unione Europea non hanno, nel loro insieme, una giustificazione logica. Il problema più evidente per l’UE è che non ha assolutamente alcun senso a partire dall’economia. Inizialmente, nei primi anni 1950, c’era un piccolo gruppo di nazioni non troppo dissimili che decisero di integrare le proprie economie. Erano i cosiddetti Sei Interni che hanno fondato la Comunità europea (CE): Belgio, Francia, Germania occidentale, Italia, Lussemburgo e Paesi Bassi.… Continua a leggere

Settembre 2013: fuga dalle scuole

scuola multietnica Non chiedete alla gente cosa pensa della società multietnica, generalmente, almeno a meno che non siano individui fuori dal comune, non vi diranno cosa ‘loro pensano’, ma cosa il Sistema mediatico-politico-economico ha detto loro è lecito ‘ pensare’.Per scoprire cosa pensano realmente, osservate invece il loro comportamento. E il migliore modo è vedere come si comportano quando sono in gioco i loro figli. http://voxnews.info/2013/09/10/troppi-zingari-fuga-dalla-scuola-ma-pd-vuole-obbligare-bambini-allintegrazione/ http://voxnews.info/2013/09/07/bergamo-scuola-senza-italiani-genitori-si-ribellano/ http://www.imolaoggi.it/2013/09/11/scuola-in-una-classe-due-studenti-italiani-e-venti-cinesi/ I genitori italiani non amano la società multietnica. Quando possono scegliere, preferiscono per i loro figli un ambiente ‘omogeneo’.Quello che sta avvenendo in Italia in questi ultimi anni, è avvenuto per decenni negli Usa.… Continua a leggere

I minori immigrati delinquono 12 volte più di quelli italiani

Stiamo allevando la vipera in seno Non è esattamente uno ‘spot’ per lo Ius Soli. Secondo uno studio dell’associazione Antigone, nel 2012 i detenuti nei 16 carceri minorili italiani erano 1.252. Abnorme la quota di stranieri – moltissimi nati in italia – con picchi del 70% negli istituti del Nordest, del 66% in quelli del Centro e del 57% nel Nordovest.Con una media quindi, di circa il 65%, a fronte di una presenza nella popolazione generale che non supera il 10%: i minori immigrati delinquono oltre 6 volte quanto sarebbe ‘normale’, con la loro presenza sul territorio. E circa dodici volte più dei minori italiani.… Continua a leggere

Perchè ha perso la sinistra

Da un commento letto qui, riporto con mie personalissime aggiunte :Questa sinistra non ha perso perchè Berlusconi ha berlusconizzato gli italiani. Questa sinistra non ha perso perchè tutti vogliono fare i tronisti e le veline. Questa sinistra non ha perso per Vespa, Mentana, Mimun e tutti gli altri. Questa sinistra non ha perso perchè gli Italiani son tutti evasori. Questa sinistra non ha perso per i Calearo, i Colaninno e i Del Vecchio.Questa sinistra ha perso perchè per pensare agli ultimi si è dimenticata di penultimi e terzultimi e quartultimi e  quintultimi e via cosi. Questa sinistra ha perso perchè il diritto di un barbone di stendersi sul marciapiede non deve valere di più del diritto di una non vedente a non inciamparci su.… Continua a leggere

Adolf Hitler ed il muftì di Gerusalemme

Amin Al Husseini in his uniform as Officer of the Ottoman Empire. He was posted in Smyrna where Armenian Christians were mass-murdered by the Ottoman Army. The defeat of the Ottoman Empire marked the end of Islamic rule at the hands of the secular Kamal Ataturk and left behind a taste for revenge in the heart of Amin Al Husseini
Storia della strana e per molti versi ancora sconosciuta intesa che, tra il 1934 e il 1945, legò saldamente le sorti del Movimento Arabo Palestinese capeggiato dal Gran Muftì di Gerusalemme a quelle del nazismo e del Terzo Reich. La storia degli intensi e complessi rapporti che, tra il 1934 e il 1945, intercorsero tra il Gran Muftì di Gerusalemme, Amin al Husseini, capo spirituale dei mussulmani palestinesi, e il leader nazista Adolf Hitler rappresenta una delle vicende a sfondo politico-religioso più interessanti e meno note di quegli anni.… Continua a leggere