pulizia etnica tramite immigrazione

Immigrants? We sent out search parties to get them to come… and made it hard for Britons to get work, says MandelsonFormer minister admits Labour deliberately engineered mass immigration Between 1997 and 2010 net migration to Britain totalled 2.2million La traduzione è di seguto all’articolo
Read more: http://www.dailymail.co.uk/news/article-2324112/Lord-Mandelson-Immigrants-We-sent-search-parties-hard-Britons-work.html#ixzz2UCBH3bqO
‘We were sending out search parties for people’: Former Labour Cabinet Minister Peter Mandelson has admitted that his party actively encouraged immigration to the UK while in government Labour sent out ‘search parties’ for immigrants to get them to come to the UK, Lord Mandelson has admitted. In a stunning confirmation that the Blair and Brown governments deliberately engineered mass immigration, the former Cabinet Minister and spin doctor said New Labour sought out foreign workers.… Continua a leggere

Bertinotti e l'ipocrisia di sinistra

Gerusalemme, 8 mag. (Apcom) La sinistra italiana ha una "scarsa conoscenza" della realtà israeliana e nutre forti pregiudizi nei confronti del conflitto israelo-palestinese di cui assume principalmente il punto di vista arabo. E "la stampa di sinistra" pecca di "quotidiana parzialità" nei confronti dello stato ebraico. Con questo atto d’accusa nei confronti degli eredi del Pci, la comunità ebraica italiana ha accolto oggi Fausto Bertinotti, in Israele in qualità di presidente della Camera, ma considerato nella sua visita alla sinagoga italiana a Gerusalemme soprattutto per il suo passato da leader di Rifondazioone comunista. Un vero e proprio ‘processo alla sinistra italiana’ quello dei rappresentanti degli ebrei italiani in Israele che ha colto di sorpresa Bertinotti "Non me l’aspettavo", ha confessato ai giornalisti (povero cocco!… Continua a leggere

Pericolosi sbandamenti

Enduring Freedom Fuggiamo dall’Iraq, rinforziamo in silenzio i contingenti in Afghanistan e offriamo truppe per il nuovo fronte libanese. La politica estera e di difesa del governo dell’Unione mostra segni di schizofrenia non sempre facili da interpretare. Il ritiro dall’Iraq anche della missione a guida civile ha messo in serio imbarazzo l’Italia di fronte ai suoi principali partners i quali, come è accaduto con la Spagna del premier Zapatero nel 2004, hanno preteso un rafforzamento dell’impegno in Afghanistan che l’Italia ha dovuto accettare per non restare tagliata fuori dai grandi giochi. Come è apparso chiaro nel lungo, travagliato e a tratti poco edificante iter d’approvazione del rifinanziamento delle missioni all’estero, l’Afghanistan è divenuto terreno di scontro tra le due anime del governo con forze non proprio irrisorie della maggioranza che chiedono a gran voce il ritiro delle nostre truppe anche da quel teatro operativo.Continua a leggere

Comunismo : Le vittime Italiane

Nella lunga serie di capitoli che scandiscono la storia criminale del totalitarismo comunista quello sulle vittime italiane dello stalinismo è ancora in gran parte da scrivere, nè si può dire se sarà  mai possibile tracciarne un quadro compiuto rinvenendo nei labirinti degli archivi segreti i segni di tante esistenze risucchiate nel nulla. Lo dimostra anche l’agghiacciante notizia trasmessa alle agenzie occidentali dall’associazione “Memorial” di Mosca – un gruppo di ex dissidenti e di storici che da tempo sta cercando di sottrarre all’oblio il destino tragico di tante vittime che lastricarono la costruzione del comunismo in Unione Sovietica – e compiutamente ripresa da noi soltanto da “la Repubblica” e da pochi altri giornali, e in Tv solo dal Tg4.… Continua a leggere

Dedicato ai moderati di sinistra

Don Umberto Pessina, parroco di San Martino di Correggio, ucciso l’8 giugno 1946 Sul blog di un amico ho trovato questi commenti che posto integralmente.Vorrei che rifletteste sul fatto che i comunisti si affannano a dire che in realtà il comunismo è morto e che i suoi eredi sono democratici e rispettosi di tutte le opinioni.E’ inutile sottolineare la violenza di certa gente e non è un unico idiota visti i fatti di Milano e di Genova. Non è necessario spaccare vetrine per essere violenti. Perfavore, per non spaccare l’Italia in due, emarginate questi imbecilli… neanche voi sarete al sicuro fino a quando questa gente non avrà imparato ad essere veramente democratica e civile.Continua a leggere

Più malox per la sinistra

Ieri il presidente del consiglio del governo italiano, ha parlato al congresso americano a camere riunite. Il fatto non farebbe notizia se non fosse che in 200 anni di democrazia americana, le personalità politiche italiane che hanno goduto di questo onore siano state solo 3 De Gasperi (1951), Craxi (1985) e Andreotti (1990), invito riservato ai Leaders amici degli Stati Uniti e stimati per l’importanza del loro ruolo internazionale, tanto che un simile tributo è ambito – proprio per la sua rarità – per tutti i capi di stato e di governo del mondo. Naturalmente l’evento non aveva nessun significato per la nostra sinistra abituata ad essere accolta da dittatori sanguinari e terroristi e quindi non degna di essere ripresa dalla televisione di stato (controllata da Berlusconi) Andiamo avanti, Il presidente si è rivolto alla nazione americana, da amico e da alleato sincero, tanto sincero che il presidente americano ha affermato che "almeno si sa da che parte sta".… Continua a leggere