Tag: orgoglio di Roma

Buckingham Palace sarà una moschea

Manifestanti della "religione di pace"
Manifestanti della “religione di pace”

L’islamizzazione della Gran Bretagna avanza con velocità impressionante. Tutto grazie al politicamente corretto ma sopratutto alla sinistra.
Così come da noi, in Italia ed in altre nazioni è ormai chiaro che la sinistra è alleata degli islamici. Ma dovrebbe essere stato chiaro da sempre : Connessione cubana e terrorismo. Quale sia il vantaggio per la sinistra non è facile da capire, forse lo scopriremo tra decenni ma dal mio punto di vista è solo la soddisfazione della distruzione dell’occidente così come lo conosciamo.
Bisogna reagire e non permettere che i nostri valori, la nostra civiltà costruita con millenni di sacrifici dai nostri antenati vengano distrutti a causa dei biechi giochi politici della sinistra.
Ci hanno mortificato facendoci sentire causa di tutti i mali del mondo. E adesso ci vogliono annichilire cancellando la Storia e la Civiltà di Roma, il Cristianesimo, l’illuminismo, valori che hanno portato alla più alta dimostrazione di civiltà con la dichiarazione universale dei diritti dell’uomo.
Dichiarazione che è erede della Dichiarazione d’Indipendenza statunitense (4 luglio 1776), ma soprattutto della Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino stesa nel 1789 durante la Rivoluzione Francese, i cui elementi di fondo (i diritti civili e politici dell’individuo) sono confluiti in larga misura in questa carta.
Leggetevi tutte le dichiarazioni e meditatele, compresa quella tutta musulmana dei diritti dell’uomo governati dalla sharia, con la sua pena di morte, mutilazioni, pene corporali.

Volete voi tornare al medioevo cancellando con un sol colpo millenni di storia di civiltà e del del diritto e far parte di un califfato?

Anjem Choudary leader del partito islamico inglese
Anjem Choudary leader del partito islamico inglese

Prima di rispondere a voi stessi guardate qui :

Tornerà  Attilio Regolo?

Dopo quanto accaduto per la liberazione del giornalista di repubblica, sequestrato in Afganistan come altri suoi colleghi tutti di sinistra (guarda caso tutti tornati in perfetta forma non come Stefio & C, per non parlare di Quattrocchi morto sfidando i suoi esecutori), mi sono fatto un giro in internet per avere un’idea delle opinioni circolate nelle altre nazioni. Ecco i risultati :

Brendan Caron  from Vancouver, Canada
Trust the Italians to save their own butts even if it means the death of others because of their lifesaving techniques. For one Italian journalist they trade five killers that are now free to roam and kill. Way to go Italy. You are showing your true colours again. Disgusting. And these guys are on our side? Guess they are blowing in the wind and will go whichever way that the wind takes them. I take it their lives are worth more than any other human beings’ lives.

Carson’s Army  from United Kingdom
In WW2 the Italians changed teams more than a 4th line hockey player. Nice to see 60 years later the country that brags about ‘machismo’ still has the spinal column of a jellyfish. If America really wants to be pricks over this either stop trade with Italy or tariff their products so deeply no one buys them.

James Clost  from chaozhou, guangdong, China
carson’s army, the etymology of the word ‘machismo’ is spanish. at any rate, i agree with you on italian military behaviour. their recent history isnt much to brag about. This kind of policy (exchanging taliban prisoners for hostages) has to be one that all countries with military forces and civilian workers in afghanistan follow, or none of them. deals like this by the italians, particularly when the country making the deal doesn’t consult their allies, will undermine this mission even further. just more proof that some politicians and some countries aren’t very interested in success in afghanistan.

Johnna Public  from Toronto, Canada
I think Carson’s Army has it right when he says that ‘…In WW2 the Italians changed teams more than a 4th line hockey player. Nice to see 60 years later the country that brags about ‘machismo’ still has the spinal column of a jellyfish…’
I am not arguing with the notion of Italy’s right to do what it wishes, nor can one argue with Carson’s Army fopr pointing out that what Italy wishes has remained rather consistent throughout the last 80 years or so. If one is supposed to ‘learn from the past’, this should be confirmation that notions of ‘Italian loyalty’ should be reserved to ‘movies about the Mafia’ since we KNOW that Italy cannot be counted upon politically on the international stage.

Sam Patel  from victoria, Canada
Hey Jeff Risi, what do you call 100,000 men with no weapons walking towards you slowly with their hands held above their heads begging for food? An ‘Italian Military Offensive.’

Steve allan  from Welland, Ontario, Canada
Italy has become a preferred target for kidnappers the world over. Seldom does a month go by that an Italian isn’t kidnapped somewhere in the world.
There’s a simple reason for it – the word is out that Italy sells out quickly for cash or tradeoffs. It’s a shameful policy but it shouldn’t surprise anyone who knows how Italian politics work.

T W  from Ottawa, Canada
Bad move: Letting the hostage die – he knew what he was getting into after all…
Worse move: Trade 1 hostage for 5 Taliban, freeing them up to do more dirty work themselves and also encouraging more kidnappings.
Better move: Trade 1 hostage for 5 Taliban, then wipe out the 5 Taliban and the kidnappers at the first available chance.
Message: Don’t kidnap our people or you’ll get what’s coming to you. However, your word then cannot be trusted when YOU need to negotiate for something.

Questi sono alcuni commenti ed opinioni. Non vi dico come mi si è fatto piccolo il cuore. Naturalmente chi non è abituato a girare il mondo per lavoro non ha alcun interesse a sapere che la considerazione sugli Italiani è pessima. Nel loro modo piccino e provinciale di pensare non capiscono che un atteggiamento così prevenuto nei nostri confronti rende le relazioni internazionali e commerciali molto più difficili. La diffidenza nei confronti di un interlocutore considerato inaffidabile rende i rapporti di lavoro o le contrattazioni o le relazioni politiche molto ma molto più complicate che non con un rapporto di fiducia stabile. Inutile dire che i rapporti personali non subiscono differenze anche se  si è costretti a subire il sarcasmo che inevitabilmente viene usato per sottolineare la nostra storia moderna fatta di alleanze disattese e tradimenti.

Addirittura c’è stato chi mi ha suggerito di cambiare nazionalità visto che sono considerato una mosca bianca al confronto della massa degli Italiani. Questo senso di d’isolamento è terribile, sento su di me la responsabilità di questo governo di imbelli e non riesco a trovare una motivazione che ne giustifichi il comportamento da veri vigliacchi. Vorrei poter salvare la faccia di tutti gli Italiani orgogliosi di esserlo e sopratutto orgogliosi di essere alleati ma mi rendo conto che il danno fatto è irreparabile. Si fa presto a scendere nella considerazione ed è difficilissimo, poi, riguadagnare le posizioni perdute. Basta guardare come i cinque anni di governo Berlusconi non sono serviti a cancellare l’onta del tradimento, con il cambiamento di alleanze, avvenuto con Badoglio nella seconda guerra mondiale.

Non c’è nulla da fare, il salto della barricata non è giustificato, mai, non dagli alleati e tantomeno dai nemici. Se tradisci una volta puoi sempre farlo la seconda, questo è il messaggio che entra nella testa di chi osserva. I latini dicevano che gli avversari restavano più disgustati dalla diserzione che dal massacro. E’ vero, verissimo, il combattente che resta sul campo diventa motivo d’orgoglio e guadagna un rispetto illimitato, non si può dire la stessa cosa di quello che ti volta le spalle e fugge. Questo è il motivo per il quale noi occidentali siamo considerati malissimo da quelli che si definiscono martiri e combattono per un ideale che noi abbiamo dimenticato.

Annibale, a Canne, si rese conto che non cera possibilità di vittoria finale contro i Romani. La determinazione, il sacrificio ma sopratutto l’orgoglio romano di non scendere a nessun patto con l’avversario, lo convinse che avrebbe potuto vincere le battaglie ma mai la guerra. Fino a quando i Romani si comportarono da Romani il sentimento nei loro confronti da parte degli avversari è sempre stato d’ammirazione. Spesso il solo apparire della prima linea delle legioni, con gli scudi rossi allineati e compatti come un solo uomo così ben disciplinata e determinata, costituiva il deterrente ad intraprendere qualsiasi azione contro il territorio romano e si evitavano sanguinose guerre. La fermezza del senato e quella del popolo romano erano lo strumento migliore per conservare la pace.

Poi, quando la politica degli imbelli prese il sopravvento, quando invece di difendere il terrirtorio ed i cittadini con una politica di fermezza e le armi si preferì pagare il riscatto della libertà, in oro, le cose precipitarono e della gloria di Roma e dell’orgoglio latino, oggi, restano solo le rovine ed il ricordo.

Non mi stancherò mai di dire che non si scambia una vita con un’altra, peggio se con altre cinque. La vita è sacra e lo scambio, se proprio necessario, o è alla pari o non si fa perchè altrimenti dimostrando debolezza si autorizza l’avversario a continuare a usare le vite umane per i propri scopi, forti dell’impunità.

Gli Italiani non si toccano e tutti dovrebbero saperlo bene e tenerne conto ma questo è un atteggiamento riservato a governi che hanno dignità ed un rispetto per la propria popolazione che forse noi non avremo mai più e tantomeno da questo fatto da chiacchieroni calabraghe ed ex terroristi.

Tornerà Attilio Regolo?

Aggiornamentoquesti sono quelli che i nostri sinistri difendono a spada tratta.

Falluja e l’uso delle armi di distruzione di massa

Lancio con artiglieria di fumogeni al fosforo
Lancio con artiglieria di fumogeni al fosforo

Dei dilettanti della guerra hanno messo in onda su RAINEWS un documento sconcertante, montato con filmati e foto in giro su internet ormai da anni cercando di insinuare l’uso di armi di distruzione di massa da parte delle forze alleate in Iraq.

Gli USA hanno e usano il fosforo come nebbiogeno, incendiario e marcatore

Le penultime immagini che si vedono nel filmato della RAI sono in effetti fosforo bianco, il modo in cui viene lanciato è una cortina fumogena. Il punto è che il fosforo non è espressamente vietato da nessuna convenzione, solo ne è limitato l’uso (in una convenzione che gli USA non hanno firmato). Il napalm ti si appiccica addosso ed è quasi impossibile da spegnere (l’acqua è inutile), quello che si “appiccica” è il polistirene, che funge anche da ritardante (nei vecchi modelli di napalm erano acidi NAftenici PALmitici) Per incendiare una vampata di kerosene è inutile, ci deve essere qualcosa che trattiene il liquido e continua a bruciare: è lo stesso motivo per cui nelle molotov ci si mette l’ammorbidente o il sapone di marsiglia.

Una bomba al napalm altro non è se un’enorme bomba molotov

. Ii punto fondamentale che sfugge è che queste NON SONO armi chimiche. I corpi “misteriosamente bruciati, con i vestiti intatti”: erano cadaveri in avanzato stato di decomposizione. Necrosi dell’epidermide (diventa grigio-nerastra), membra gonfie (dovute alla decomposizione e all’azione di batteri), parti “sottili” come labbra, naso, orecchie consumate o cadute. La comica finale è che su alcuni cadaveri c’erano persino dei “cagnotti” (larve di mosca), che hanno qualche difficoltà  a metabolizzare tessuti carbonizzati (come qualsiasi altro essere vivente). Il medico iracheno dice che il “mistero” è che non ci sono ferite da armi da fuoco. Chiunque muoia, se lasciato all’aperto, in meno di una settimana è ridotto così, armi da fuoco o non armi da fuoco. Non ci sono armi misteriose che bruciano i corpi lasciando intatti i vestiti, tranne il forno a microonde.

Riprendo un commento di Grendel

: Ll’uso del WP non è vietato da nessuna convenzione. L’uso del WP è solamente ristretto da un protocollo di una data convenzione. Protocollo che gli USA non hanno firmato (per alcuni trattati è possibile firmare alcune parti e altre no). Il WP NON è un’arma chimica. Il WP NON è un’arma di distruzione di massa. Il WP è un nebbiogeno/incendiario usato anche come marcatore e illuminante. Il WP è stato usato a Falluja.

Una convenzione del 1997, dell ‘agenzia OPCW (organizzazione per la proibizione delle armi chimiche), promossa dall’Onu per affrontare queste problematiche, firmata anche dagli Stati Uniti, vieta l’uso la produzione, lo sviluppo e lo stoccaggio delle armi chimiche. Definisce arma chimica ogni sostanza che attraverso un “processo chimico” provoca in modo indiscriminato la morte, l’ inabilita’ temporanea o definitiva, di uomini e animali.

Convenzione sulla limitazione e divieto delle bombe incendiarie

Il 10 ottobre del 1980 la convenzione di Ginevra limita o vieta l’uso di alcune tipologie di armi che possono colpire in modo indiscriminato o possono essere causa di effetti traumatici eccessivi. Il protocollo III limita l’uso degli ordigni incendiari, ad esempio il napalm, agli obiettivi militari, li vieta assolutamente in zone dove sono presenti civili. Qui convention on the chemical weapons_eng.pdf

Una mia consideazione – I razzi che si usano per segnalare il pericolo sono di WP allora anche quelli dovrebbero essere banditi e iscritti tra le armi di distruzione di massa?

fosforo bianco usato come fumogeno
fosforo bianco usato come fumogeno (secondo i sinistri gli americani sono così idioti da tirarsi addosso qualcosa che brucia i corpi lasciando intatti i vestiti)

Qui il filmato di un supporto aereo ravvicinato per eliminare un cecchino (ascoltate il proiettile che colpisce il carro)

Qui il filmato di un bombardamento aereo mirato ad un solo edificio

Di seguito il filmato dell’elicottero che spara ai terroristi

Qui combattimenti a Falluja

Qui altri combattimenti a Falluja

Qui altri combattimenti a Falluja
http://www.youtube.com/watch?v=zJKS1uzYviI&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=6h87pnMfemg http://www.youtube.com/watch?v=6hLrpRIgnTw

Qui un articolo sui militari a Falluja

Qui un interessante articolo sulle malformazioni fisiche in seguito ad un attacco chimico

Un attacco portato con un Ac130 Cannoniera volante

Ommioddio questo carro si tira in testa il fosforo bianco!

Ancora fosforo bianco sulla testa!

Qui un’ interessante descrizione medica

Qui finalmente scoprite come sono fatte fisicamente le bombe al fosforo

Qui c’è il documento mostrato nel filmato

Qui il racconto di un capitano che ha partecipato alla battaglia di Falluja

Qui un’interessante critica alle convenzioni di Ginevra

Qui un articolo americano di Captain Marlw sul filmato di rainews

Qui un articolo in americano di FabioC

Qui un articolo dell’ Oggettivista

Qui l’uso di armi chimiche Halabja Iraq 1988

Qui Chemical weapons and International Cooperation

Qui la MK77

Aggiornamenti 1 – 2 – 3 – 4

Fumogeni in ricaduta
Fumogeni in ricaduta

Vorrei che prestiate attenzione alla dichiarazione del marine – egli afferma di aver sentito per radio che avrebbero usato il fosforo bianco. Per quello che si sa nei combattimenti, soprattutto quelli notturni, si avverte sempre dell’uso di armi che provocano effetti luminescenti. Il motivo è semplice : di notte l’uso dei visori notturni che amplificano la luce 10.000 volte, diventa un pericolo se la retina viene esposta al flash degli illuminanti. Per farvi capire quanto può essere pericoloso, i piloti d’aeronautica spengono i display del cruscotto per non essere accecati. Poi una piccola precisazione, sentire non è uguale a vedere, anche la legge fà  distinzione nei due casi. Aver sentito non significa che il WP sia stato usato.

Stralcio dell’inchiesta sulla strage di Beslan (Qui il link originale) . Dopo l’uso di una carica incendiaria, il cui componente principale è il napalm, sul luogo del delitto[18] si devono trovare tracce di fosforo. Stanislav Kesaev, presidente della commissione d’indagine dell’Ossezia Settentrionale sull’atto terroristico compiuto a Beslan, ha detto in un’intervista alla “Novaja Gazeta”, che sui corpi delle persone uccise estratti dalla palestra sono state trovate tracce di fosforo. Gli stessi abitanti di Beslan più di una volta hanno testimoniato che dopo il blitz i muri della scuola apparivano fosforescenti durante la notte. Gli specialisti ci hanno confermato che quando si usa il napalm le tracce di fosforo restano per lungo tempo. E visto che a Beslan restano ancora dei lanciafiamme non consegnati agli inquirenti, i parenti delle vittime chiederanno tramite il tribunale che sia condotta un’indagine indipendente per chiarire finalmente quali altri tipi di cariche da RPO “Å mel'”, a parte quelle termobariche, sono state usate durante il cosiddetto blitz della scuola

Con tutto il rispetto, con quale segretissima arma sono state uccise queste persone?

Bruciature da esplosione. Notare come sia evidente la disidratazione dovuta alla vampata
Bruciature da esplosione. Notare come sia evidente la disidratazione dovuta alla vampata

 

Effetti del fosforo sul corpo umano

Bruciature da fosforo. Notare la colorazione bluastra e la corrosione delle ossa nonchè l'essudato sulla pelle
Bruciature da fosforo. Notare la colorazione bluastra e la corrosione delle ossa nonchè l’essudato sulla pelle

 

corpo carbonizzato
corpo carbonizzato in seguito ad un bombardamento con Napalm

 

carbonizzazione effetti di agenti incendiari
carbonizzazione effetti di agenti incendiari

Qui da Globalsecurity.org un interessantissimo articolo da leggere assolutamente

Qui un articolo su Jeff Englehart, il marine interrogato nel filmato di RAINEWS, Che qui è clamorosamente sputtanato insieme a RAINEWS24

Qui una mappa satellitare di Falluja 04 novembre 2004

Qui una mappa satellitare di Falluja 15 settembre 2002

Qui la lista di tutte le persone uccise nella guerra

Qui un racconto della battaglia

Qui un sito con la descrizione delle postazioni difensive dei terroristi

Qui dichiarazione dell’ambasciata USA in Italia

Qui le caratteristiche di lancio dei vettori WP

Qui granate al fosforo

. Questo è l’articolo che conferma tutto quello che ho ripetuto dal primo giorno, se volete seguite anche i link alla sinistra del documento

A questo punto la stoccata finale : dove sono i certificati medico legali che attestano la morte di quelle persone a causa degli effetti del WP? E dove sono i certificati dove è attestato che al test della paraffina quelle persone morte non avevano mai imbracciato un fucile o impugnato una bomba? RAINEWS non ce li fornisce, fa solo chiacchiere

Mi sembra che siano domande legittime o non dobbiamo farcele perchè siamo considerati di destra? O siamo considerati di destra perchè ci facciamo simili domande?

Questo è un link a un documento sulle lesioni da agenti chimici, cose serie non le puttanate riportate da tutti i siti di imbecilli di sinistra.

Grazie a Wellington autore di un post magnifico

Grazie a Heracleitos autore di una relazione eccellente

Grazie a Grendel per la profonda cultura e infinita pazienza