La scomparsa dei cristiani in Medio Oriente

Pezzo in lingua originale inglese: Disappearing Christians in the Middle East Il trasferimento dei poteri su Betlemme da Israele all’Autorità palestinese, poco prima del Natale 1995, ispirò una serie di articoli [1] sul calo della presenza cristiana a Betlemme. In questi articoli si rileva che in un luogo in cui non molto tempo fa si registrava la presenza dell’80 per cento di cristiani, oggi solo un terzo degli abitanti è di fede cristiana. Per la prima volta in quasi due millenni, la città che rappresenta la culla del cristianesimo non è più a maggioranza cristiana. E lo stesso dicasi per altre due città come Nazareth e Gerusalemme.… Continua a leggere

Islamic concept of Al-Taqiyah to infiltrate and destroy kafir countries

il vero islam By the doctrine of Al-Taqiyah, Muslims dominate crime syndicates, increase population by massive Bangladeshi infiltration and make temporary alliances with Dalits, Christians, etc. In the early years of the Islamic conquest of the Arabian peninsula and in the Fatah (Arab-Islamic invasion and conquest of the upper Middle East and the outside world), a Muslim concept was devised to achieve success against the enemy (non Muslims), Al-Taqiyah. Al-Taqiyah, from the verb Ittaqu, means linguistically dodge the threat. Politically it means simulate whatever status you need in order to win the war against the enemy … According to Al-Taqiyah, Muslims were granted the Shar’iyee right (legitimacy) to infiltrate the Dar el-Harb (war zone), infiltrate the enemy’s cities and forums and plant the seeds of discord and sedition.… Continua a leggere

Ebraismo e Cristianesimo : violenti come l'islam?

“C’è molta più violenza nella Bibbia che nel Corano; l’idea che l’islàm si sia imposto con la spada è una fantasia Occidentale, inventata al tempo delle Crociate, quando, in realtà, furono i Cristiani dell’Occidente a scatenare una brutale “guerra santa” contro l’islàm”. Così dichiara la ex suora che si definisce “monoteista indipendente”, Karen Armstrong. Questa citazione riassume il principale e più autorevole argomento usato per rintuzzare le accuse che l’islàm è intrinsecamente violento e intollerante. Tutte le religioni monoteiste, e non solamente l’islàm – sostengono i propugnatori di questa tesi – hanno la loro quota di scritture violente e intolleranti, e condividono storie cruente.… Continua a leggere

Jihad against the Italians in Rome and Sicily (812 -1571)

The second Muslim lunge at Italy Although Sicily was never directly threatened again, the shadow of the Islamic Jihad loomed once again over Italy when the Ottoman Turks started moving into the Mediterranean after 1500 A.D. With the fall of Constantinople in 1453, the prospect of the conquest of Europe was reignited in Muslim hearts. This prospect had been defeated at the battles of Poitiers and Palermo and had been rolled back by the Reconquista in Spain. After the conquest of Constantinople, the Ottomans now moved toward Malta which had remained a peaceful Christian bastion for more than four centuries after its liberation by the Normans in 1127.… Continua a leggere

Al Qaeda in difficoltà

Grazie alla aggressiva politica di Bush che sta sdradicando il terrorismo, Al Qaeda si trova in grossa difficoltà e comincia ad ha paura : A new book published by Al Qaeda shows that the terrorist group is under intense pressure and in “deathly fear” of U.S. counterterrorism efforts in Pakistan, terror experts say. The 150-page book, titled “Guide to the Laws Regarding Muslim Spies,” was recently posted on jihadist Web sites. It was written by a senior Al Qaeda commander, Abu Yahya Al-Libi, and features an introduction by Ayman Al-Zawahri, the No. 2 man in Al Qaeda. The book accuses some in Al Qaeda’s ranks of being spies who provide intelligence, including information about Al Qaeda camps and safehouses, to U.S.… Continua a leggere

Immigrazione e Svezia

http://diavolineri.net/filmati/svezia/open_your_eyes__sweden.flv
Tutti noi conoscevamo la Svezia come un paradiso terrestre. Una nazione che per oltre un secolo non ha partecipato a guerre. Una nazione con la migliore assistenza sociale, scuole, diritto del cittadino, col maggior rispetto per tutte le etnie e culture … La gente stava bene, la nazione è accogliente e col tempo è diventata anche multiculturale. Negli ultimi anni l’immigrazione musulmana è stata uguale a quella dell’USA e del Canada messi assieme. Islam in Sweden Bene, adesso la Svezia, gli svedesi, stanno raccogliendo i frutti della loro benevolenza.The number of ghettos (a phenomenon that until recently was unheard of in wealthy and egalitarian Scandinavian nations) has been increasing explosively.… Continua a leggere