Il Pentagono taglia i cargo italiani, noi compriamo gli F-35

La spesa militare non porta voti.Se ne sono accorti in questi giorni tutti i leader politici italiani impegnati a smarcarsi dal programma per il cacciabombardiere F-35 che negli ultimi 15 anni tutti i governi avevano sottoscritto. Con i costi in crescita e i mille problemi tecnici da risolvere il programma militare più costoso e sofisticato della storia è al centro del dibattito politico e industriale negli Stati Uniti e in molti Paesi che hanno aderito al programma mentre in Italia il cacciabombardiere è diventato un “orfanello” del quale tutti negano la paternità.Eppure proprio la politica e soprattutto il governo dovrebbero alzare i toni con gli Stati Uniti circa le scelte sulle acquisizioni militari.Perché mentre l’Italia si è impegnata a spendere una quindicina di miliardi di euro (almeno) per dotare Marina e Aeronautica dei cacciabombardieri americani F-35, il Pentagono, impegnato a far quadrare i conti con i tagli imposti da Barack Obama, cancella le commesse per gli aerei italiani da trasporto C-27J Spartan destinati alle forze armate e alla Guardia Nazionale e per i vecchi G-222 che gli americani avevano acquistato ammodernati da Alenia Aermacchi (Gruppo Finmeccanica) per consegnarli alle forze aeree afghane.Nel primo caso il taglio al programma dei cargo tattici ha fatto infuriare la Giardia Nazionale statunitense che aveva selezionato l’aereo italiano (che sta ottenendo un buon successo di export nel mondo) perché meno costoso sotto tutti i profili del più grande aereo cargo C-130 e degli elicotteri da trasporto CH-47 .Il Pentagono ha però deciso di cancellare l’ordine che prevedeva 38 aerei (inizialmente erano 78) e i 21 già in servizio (costati 1,6 miliardi di dollari) verranno probabilmente venduti sul mercato dell’usato.… Continua a leggere

La bombona grandona

La Daisy Cutter (La TagliaMargherite) daisycutter Il sistema d’arma BLU-82B/C-130 è una delle armi Americane attualmente più pubblicizzate dai media.Sistema d’arma perchè è composto dalla bomba BLU-82B e dall’aereo trasportatore C-130 (il famoso Hercules ). Questa puntualizzazione è necessaria, perchè una bomba aerea è inutile senza il suo aereo lanciatore, e per un insieme di fattori, l’unico aereo finora utilizzato è il C-130 . Cenni storici Il sistema d’arma fu escogitato nella guerra del Viet Nam , allo scopo di liberare nella giungla delle zone di atterraggio per elicotteri ( LZ = Landing Zone) (1). Inizialmente furono usati gli elicotteri CH-54 SKYCRANE , ma fu scoperto che i C-130 erano più affidabili e meno costosi.… Continua a leggere