Il confronto tra Cina e Usa comincia dall'Africa

Da diverso tempo seguo gli interessantissimi post dei "Gemelli". Oggi ho deciso di trattare un argomento che a loro sta particolarmente a cuore. Attenzione che l’articolo è lunghetto…buona lettura Lo scorso 2 dicembre l’ambasciatrice plenipotenziaria dell’Angola negli Stati Uniti, Josefina Pitra Diakitè ha avuto un lungo colloquio con Dan Mozena, il direttore dell’Ufficio affari sudafricani del dipartimento di Stato. L’incontro è servito ai rappresentanti dei due paesi per discutere vari aspetti della loro collaborazione bilaterale consolidata dalla visita alla Casa Bianca del maggio 2004 di Josè Eduardo Dos Santos, presidente dell’Angola. Le relazioni con l’Angola rappresentano solo un aspetto di una lunga serie di accordi militari, politici ed economici conclusi negli ultimi anni dagli Stati Uniti con numerose nazioni africane e sono la testimonianza del rinnovato interesse americano verso l’Africa.… Continua a leggere

Il battaglione S.Marco

Attività ginnica nella caserma carlotto a Tientsin Storia dei fucilieri di Marina dalla loro costituzione alla 1° guerra mondiale.
La prima traccia documentata della costituzione di un reparto di fanteria di marina e del 13 agosto 1713 in un decreto di Vittorio Amedeo II Re di Sicilia prima e 1° Re di Sardegna poi. Sarà proprio questo Reggimento denominato La Marina, formato con Marinai della Squadra che per primo prenderà possesso della Sicilia in nome del suo nuovo Re. I fanti del mare opereranno quindi nel corso della Campagna contro i Francesi del 1792/1796 difendendo con onore Oneglia. Il 26.01.1815 il reggimento La Marina fu sostituito da una Brigata di Marina, composta di un reggimento di marinai e da uno di fanti.… Continua a leggere

Uranio, un'altra bufala

Una delegazione della Commissione d’inchiesta sulle patologie che hanno colpito i soldati italiani impegnati all’estero si è recata in Bosnia e in Kosovo per visitare i contingenti militari italiani della Forza di pace europea in Bosnia (Eufor) e della Forza Nato in Kosovo (Kfor), oltre che per incontrare autorità e rappresentanti della sanità locale. Guidati dal presidente della Commissione, senatore Paolo Franco (Lp), i senatori Aventino Frau (aut.), Luigi Malabarba (Rc) e Tana De Zulueta (Verdi), accompagnati dai consulenti della Commissione, il 28 novembre hanno incontrato i militari italiani nella base ‘Tito Barracks’ di Sarajevo, “per verificare anche sul posto – ha detto Franco – le condizioni della protezione e il modo d’impiego dei nostri soldati”.… Continua a leggere

Ai caduti di Nassirya

Ai caduti di Nassirya
A chi deride questo monumento io rispondo con i fatti, questi uomini sono morti per difendere gli uguali diritti di tutti gli umani, in particolar
modo dei nostri fratelli musulmani schiacciati da dittature come questa e smettetela di buttare fango sui nostri caduti, fatevi un esame di coscienza e guardate chi state difendendo.
IRAQ – L’attentato di Nassiriya 12 Novembre 2003 il 22 maggio 2004 con un discorso del ministro dell’ interno Pisanu si è inaugurato alla Maddalena un monumento con questa lapide commemorativa Lapide ai caduti di Nassiria Onore ai caduti I Carabinieri:
Enzo FREGOSIEnzo FREGOSI 56 anni, ex comandante dei NAS di Livorno.
Continua a leggere

Armi di distruzione di massa

Halabja, dove il 16 marzo 1988 – le truppe di saddam usaro gas nervini sulla popolazione civile Gli episodi delle lettere all’antrace negli Stati Uniti hanno portato alla ribalta la minaccia del superterrorismo – o megaterrorismo – come da qualcuno è stato chiamato, vale a dire del terrorismo, specie quello di matrice etnica e religiosa, che colpisce in forme distruttive attraverso l’impiego di armi di distruzione di massa. Il concetto di arma di sterminio è stato definito precisamente dalla comunità  internazionale solo all’indomani del secondo conflitto mondiale. E’ nel 1948, infatti, che la Commissione delle Nazioni Unite sulle armi convenzionali equipara le armi nucleari, biologiche e chimiche (NBC) sotto la comune definizione di “armi di distruzione di massa”.… Continua a leggere