L’Europa è in caduta libera

L’Europa è in caduta libera. Nessuno può più metterlo in dubbio. In effetti, l’Europa è simultaneamente vittima di diversi problemi cruciali ognuno dei quali potrebbe potenzialmente diventare catastrofico. Esaminiamoli individualmente. I 28 membri dell’Unione Europea non hanno, nel loro insieme, una giustificazione logica. Il problema più evidente per l’UE è che non ha assolutamente alcun senso a partire dall’economia. Inizialmente, nei primi anni 1950, c’era un piccolo gruppo di nazioni non troppo dissimili che decisero di integrare le proprie economie. Erano i cosiddetti Sei Interni che hanno fondato la Comunità europea (CE): Belgio, Francia, Germania occidentale, Italia, Lussemburgo e Paesi Bassi.… Continua a leggere

Missili antisatellite Cinesi e scudo antimissile in basi europee

Il primo lancio operativo di un missile antisatellite cinese e l’avvio delle installazioni europee per il programma di difesa antimissile USA riaprono la questione della militarizzazione dello spazio e pone nuovamente l’accento sulle crescenti capacità militari di Pechino anche nei settori a maggiore sofisticazione tecnologica nei quali fino ad oggi operavano solo statunitensi e, con capacità più limitate, russi ed europei. Un missile KT-2, lanciato da una postazione terrestre situata nel centro spaziale Xichiang, nella provincia di Sichuan, ha distrutto l’11 gennaio un vecchio satellite FY-1C in orbita dal 1999. Washington ha espresso disappunto ma non sorpresa per il test cinese dal momento che il Pentagono ha sempre tenuto sotto stretta osservazione i progressi cinesi nei settori missilistico e spaziale.… Continua a leggere

Oriana Fallaci : il suo ultimo scritto

Oriana Fallaci L’Europa in guerra il nemico ce l’ha in casa. E Churchill disse: verseremo lacrime e sangue Ora mi chiedono: “Che cosa dice, che cosa ha da dire, su quello che è successo a Londra?”. Me lo chiedono a voce, per fax, per email, spesso rimproverandomi perchè finoggi sono rimasta zitta. Quasi che il mio silenzio fosse stato un tradimento. E ogni volta scuoto la testa, mormoro a me stessa: cos’ altro devo dire?!? Sono quattr’ anni che dico. Che mi scaglio contro il Mostro deciso ad eliminarci fisicamente e insieme ai nostri corpi distruggere i nostri principii e i nostri valori.… Continua a leggere

Dal Sionismo ad Israele

OBIETTIVO DEL SIONISMO Theodor Herzl L’obiettivo del SIONISMO politico fu formulato mezzo secolo prima da THEODOR HERZL (lui il fondatore; famoso il suo libro Der Judenstaat – Lo Stato degli Ebrei – 1896).Sosteneva che perdurando l’odio verso gli ebrei anche dopo un’eventuale assimilazione, l’unica soluzione della questione ebraica doveva essere cercata nella formazione di uno stato nazionale ebraico. (una tesi già avanzata da MOSES MONTEFIOREe da altri). Il progetto suscitò immediato interesse tra gli ebrei dell’Europa orientale, tanto che già l’anno dopo, nel 1897 si potè organizzare a Basilea il primo congresso sionista. Herzl con il suo carisma, la sua intensa attività diplomatica, anda² a creare un organismo quasi permanente, che assunse – con il “Programma di Basilea” il carattere di un’assemblea costituente.… Continua a leggere