Nigeria – cristiani nel mirino: la lunga catena di attentati

chiesa nigeriana bruciata dai musulmani Nel lontano 26 febbraio 2006 scrivevo un’articolo intitolato Nigeria, un paese ex cristiano. Si, ex cristiano perchè in passato la Nigeria era a maggioranza cristiana. Poi è sopravvenuta la religione islamica di pace e amore ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Con la stessa violenza di oggi, allora imposero al nord la legge islamica.Adesso, nel 2012 i giornalisti cominciamo a pensare che ci sia una qualche forma di persecuzione e titolano come fa il messaggero “Nigeria, cristiani nel mirino: la lunga catena di attentati” Ridicoli, semplicemente ridicoli! Nei sei anni passati hanno cercato di nascondere la realtà chiamando quello che è un vero genocidio, con tutti i nomi possibili ed immaginabili pur di non dire la verità.… Continua a leggere

Darfur : Accordo di pace non completamente approvato dai ribelli

venerdì, 05 maggio 2006 16:10 Il più grande gruppo ribelle nella regione sudanese del Darfur ha accettato di firmare un accordo di pace con il Governo. Il passo in avanti è stato fatto quando il leader dell’SLM (Sudan Liberation Movement), Minni Minnawi, è ritornato ai colloqui dopo lunghe ed intense trattative. Nei colloqui, che si svolgono ad Abuja (Nigeria), sono implicate quattro parti: il Governo sudanese, le milizie arabe pro-governative Janjaweed, ed i due gruppi ribelli: l’SLM ed il JEM (Justice and Equality Movement) che, comunque, non si dice contento dei termini dell’accordo offerto, mentre il Governo invece è già  d’accordo per firmare.… Continua a leggere