Pedofilia: orrori e dintorni…

Questo blog si associa alla protesta contro l’International BoyLove Day che si terrà il 23 giugno.

la giornata dei pedofili

Un’iniziativa internazionale promossa da un reticolo di associazioni che dialogano attraverso numerosi siti internet con il dichiarato scopo di diffondere la “cultura della pedofilia” e solidarizzare con i violentatori di bambini in carcere.
Siti nei quali, oltre agli appelli per accendere una “candela azzurra” il prossimo 23 giugno, compaiono foto di minori semi-nudi e si lanciano inviti al sesso libero tra adulti e adolescenti.
Di fronte ad un tale scempio, ci appelliamo all’Unione Europea, all’Unicef e, più in generale, a tutte le istituzioni affinché il “BoyLove Day” non si celebri e affinché vengano oscurati tutti i siti Internet dove si sta propagandando questa iniziativa.
Occorre reagire con forza e sostenere questa battaglia di civiltà per la tutela dei nostri figli e dei bambini di tutto il mondo dall’orrore degli abusi e delle violenze.
Per le adesioni: petizione.epolis.sm/

Per una lettura : qui

(da Bioetiche)

Ultime notizie : PEDOFILIA/ AMATO DISPONE CONTROLLI SU SITI INTERNET ‘BOYLOVE DAY’

5 Comments

  1. Nessie

    Bisquì, lo sai che dentro alla stessa UNICEF hanno trovato non pochi pedofili? C’è da piangere…Ciao
    Nessie

  2. Mother

    Giovanardi ha detto che il sito è stato oscurato oggi con la collaborazione delle segnalazioni e delle forze dell’ordine.

    Dentro l’UNICEF …ummm…(nn ricordo)
    Ricordo delle accuse di pedofilia dal Sudan in cui il governo fondamentalista cerca di liberarsi di osservatori cinesi indiani francesie del Bangladesh.
    Credo poi ci sia qualcosa sul Congo, ma mai dimostrato appieno.

    L’esempio Olandese/paesi bassi con il partito dei pedofili è il più eclatante. Si sono bruciati il cervello a Marcinelle fumandosi la Bianca Neve assieme agli spinelli!

  3. Lontana

    Ho firmato anche io ieri sera nel blog di Barbara, pero’ ho qualche dubbio sull’utilità di fare in qualche modo pubblicità al Boy love day. Perché é cosi’ che funzionano queste iniziative. Provocare per propagandare.
    Ciau Bisqui’! 🙂

  4. Pippo

    E pensare che solo mezzo di un secolo fa, se avessero osaro fare una cosa del genere, tutta la popolazione li avrebbe fatti correre a legnate.
    Che tempi !!

  5. Bisquì

    Mala tempora currunt!

    Ragazzi, il degrado morale è la conseguenza di un’interpretazione sbagliata del liberismo.
    La confusione tra liberismo e libertario porta a questi eccessi ma non dimentichiamo anche il lassismo della legge che tende in troppe occasioni a perdonare e non dare la certezza della pena.

    Pippo, ciao e benvenuto.
    Convengo anch’io. Il fatto è che se gli dai una scarica di legnate ,oggi, sei immediatamente tacciato di fascismo 🙁

Comments are closed.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: