Operazione Tenda D'acciaio

Si è recitato l’ultimo atto della massiccia operazione di Serch and Destroy avviata dalle forze Irakene nei mesi scorsi, coadiuvate da quelle Americane.

Lo scopo di sigillare il confine con la Siria, attraverso il quale si infiltravano i terroristi, sembra raggiunto.

L’ultima operazione ha preso il nome di “Tenda d’Acciaio” e sarebbero almeno 3,500 i soldati che ne hanno preso parte mirando al debellamento dei terroristi intorno alla Valle dell’Eufrate e ad impedire il loro il passaggio all’interno dell’Iraq tramite la piu’ facile delle vie.

L’Esercito Americano sospetta infatti da tempo dell’intrusione dall’esterno di terroristi che avrebbero gioco facile ad entrare in Iraq, attaccare e poi ritirarsi in Siria o nei paesi limitrofi.

Il Colonnello Stephen Davis, capo delle forze USA ad Husayba, ha annunciato positivo l’esito della missione di “pulizia”, dicendo che ora si è stabilita una situazione di sicurezza permanente.

“Abbiamo anche portato avanti delle pattuglie e dei raid mirati ad espellere i rimanenti terroristi legati ad al-Quaeda o all’Iraq,” recitava una parte del bollettino militare USA.

Nell’operazione “Tenda D’acciaio”, lanciata Sabato scorso, sono stati arrestati almeno 180 terroristi ed e’ morto un Marine.

Aggiornamento all’articolo “Falluja e le armi di distruzione di massa”. Attenzione il post è lungo ma vale la pena di leggerlo tutto, vi farete un’idea di come è nato lo scoop di RAINWES. Vorrei ricordare per chi ancora non lo avesse capito che cosa è il napalm : Napalm

15 commenti su “Operazione Tenda D'acciaio

  1. Scusa Bisquì, ma quello nella fotografia della motovedetta sul Mekong non è un normale lanciafiamme?

    Wellington

  2. Ciao Bisquì. I lavori per la serie “Operazione verità” sono quelli che ci servono per smontare le demagogiche teorie “sinistre”. Molto bello questo post!

    Francesco (Starsailor)

  3. Sempre ottimo e preciso Bisqui, continua così butta in faccia alla sinistra la loro incompetenza e le loro menzogne.

  4. Eugenio,

    io avrei fatto un’altra domanda :

    Quanti civili innocenti avranno salvato dai terroristi?

    Mi sembra una domanda un pò meno truce

  5. Non sapevo davvero esistessero lanciafiamme al Napalm, perquanto è chiaro che è tecnicamente possibile. Ogni giorno si impara qualcosa di nuovo. Grazie.:-)

    Wellington

  6. E quanti civili innocenti hanno ammazzato direttamente o indirettamente, che se il legittimo presidente Saddam non fosse stato destituito da un’invasione illegale oggi godrebbero di ottima salute? Dobbiamo tornare sempre sulle stesse cose?

  7. 1) cosa c’entrano le fucilazioni cinesi? A questo punto allarghiamo il discorso, che ne so, agli scontri armati fra le gang negre rap in america e ai duelli con le spade laser dell’ultimo episodio di Star Wars. Quanti Jedi sarebbero adesso ancora in vita se Anakin non avesse sbroccato?

    2) Saddam, nell’arco di tempo che va dalla sua presa del potere alle risoluzioni Onu che prendevano atto dell’invasione avvenuta, è stato oggettivamente il legittimo presidente dell’Iraq. Ancora adesso esistono in Iraq una serie di fazioni politiche che lo considerano tale.

I commenti sono chiusi.