Multipost a più titoli

Per la prima volta mi cimento in un post a più titoli. Visto che è da ieri che volevo scrivere ma non ho potuto, oggi vi aggiorno sulle novità

Venerdì 17

Come molti di voi sanno venerdì 17 si è tenuto un incontro (molto poco formale) dei Tocquevillers romani. Difficile descrivere la serata, dire semplicemente fantastica è riduttivo nonchè banale. Mi sono divertito, mi sono divertito come non succedeva da lunghissimo tempo. Finalmente ho conosciuto le persone con le quali divido il mio tempo della blogsfera. Per ma era importante farlo perchè ho bisogno di un contatto umano, reale, considerate che odio parlare al telefono perchè non posso guardare negli occhi l’interlocutore. Dovo dire che l’idea che mi ero fatto delle persone era molto vicina alla realtà, vorrei farvi una descrizione di tutte le persone che ho incontrato ma lo spazio non è sufficente ne farò solo alcune riguardanti i blogger che conosco meglio. In ordine sparso :

Inyqua = una monella, non avrei detto, …persona di una intelligenza brillante e con un sorriso dolcissimo sempre presente negli occhi e sulle labbra
Starsailor = il mio amico è proprio come lo immaginavo, bel sorriso aperto ed occhi vispi che denotano un’intelligenza pronta ed uno spirito fuori dal comune
Kagliostro = Difficile descrivere il suo entusiasmo, contagioso direi. Anche lui con uno sguardo limpido ed una parlantina con la classica cadenza romana (non burina) che coinvolge chi ascolta. Poi è romanista, che si vuole di più?
2Twins = proprio come li immaginavo, professionali, preparatissimi e schivi, non poteva essere diversamente le persone “eccezzionali” non amano mettersi in evidenza
ABR = ragazzi è stata una folgorazione. E’ stato lui a presentarsi in un modo così diretto e schietto che mi ha fatto innamorare. Le nostre mogli hanno subito legato e ne sono stato felice. Difficilissimo trovare persone così preparate e contemporaneamente disponibili e simpatiche e poi con lui abbiamo in comune radici millenarie
Cantor = Anche lui una persona dalle caratteritiche che non lo fanno certo passare inosservato
Federico = simpaticissimo blogger di “Silvio non farmi astenere più”
Simonetta = un peperino allo zucchero
Daisy = peccato che non ci siamo conosciuti bene la sua stretta di mano è schietta sintomo di un animo aperto e sincero
Il megafono = un ragazzo impegnato che crede in quello che fà. Difficile trovare persone con il suo coraggio e voglia di fare
Jinzo = Non ci ho parlato molto ma l’ho osservato mentre parlava animatamente con quegli scalmanati di Starsailor, Cagliostro ed un compassato Simone
Simone = Anche lui ha uno sguardo l’impido e l’aria da bravo ragazzo. Mi ha dato l’impressione di quello che rotto il ghiaccio iniziale si scatena
ho dimenticato il nome di una ragazza seduta al tavolo con noi ( e non ricordo neanche il nome del blog) ma vi assicuro che è una persona da conoscere, sia lei che il marito sono due persone amabilissime e simpatiche. Se ho dimenticato qualcuno ed ho sbagliato i link, chiedo venia e vi chiedo di perdonarmi

Tutti gli altri rientrano nelle desrizioni fatte, incredibile omogeneità di ottime formazioni professionali e disponibiltà ai rapporti umani. Purtroppo io sono un orso e non trovo mai il coraggio di farmi avanti per presentarmi e così ho perso l’occasione di conoscere altri ragazzi ma prometto la prossima volta mi farò coraggio. Un ringraziamento và  al sindaco della città dei liberi che ci ha dato quest’opportunita imperdibile e con i ringraziamenti inoltro la richiesta di ripetere quest’incontro che ha avuto un successo come dire…devastante?

Aggiornamento :

Il sindaco ha pubblicato le foto del party e guardandole ho ricordato ed associato i visi ai blog. In ordine sparso le persone con le quali ho interagito sono ; Valentina e marito (già menzionati) , Mario Sechi ; Calamity Jane ; Il Buffone

I sette vizi capitali

Per colpa di Squitto, me tocca anche stà faticaccia (che mi sono risparmiato grazie a Grendel)…

Domenica 19 Marzo

Auguri a tutti i papà. Ho ricevuto dai miei figli, 2 graditissimi regali. Mia figlia conoscendo i miei gusti per i colori blu, rosso, bianco conditi con stelle mi ha regalato una targa d’automobile con su scritto ” I love my Papy ” , tipico regalo ‘mmarecano. Mio figlio, conoscendo la passione che ho per il giardino mi ha regalato una “specialissima” pianta di rose (a maggio vedremo il colore) corredata con un biglietto – papà risistema il giardino- . Certo mi sembra ovvio che lo dica, dopo averlo devastato con partite di pallone ed inseguimenti…dopo che il cane (voluto da loro) lo ha ridotto ad una miniera…adesso deve intervenire papy con un’opera di restauro .

A proposito, con orrore oggi ho visto che il mio CEDRO del LIBANO, ricordo di tempi lontani è stato attaccato dalla processionaria. AAAAAGGGGGHHHHH , il mio albero è malato!!!!!!!!!!!!!!! Mi servono immediatamente insetti “amici” per debellare l’invasore.

22 comments

  1. Io monella? Ma stiamo scherzando…? Ioooo? Io mi sono trattenuta molto venerdì sera…ero un tantinello intimidita…come? comeeeee? Non si vedeva…è che non mi hai mai visto scatenata….:-)))))

    iny

  2. bourbaki says:

    Bisqui, mannaggia, sto morendo d’invidia per tutti voi, che avete avuto la possibilità di conoscervi…

    Mi sto mordendo le mani, posso bloggare una volta a setimana quando va bene, non riesco più a tenermi al passo con i post degli amici e non posso incontrare di persona nessuno di voi.

    Adesso capisco come si sente un comunista roso dall’invidia… :-))

  3. utente anonimo says:

    Che bel post positivo… 🙂

    Ho confessato ora voglio un commento dopo tanta autocritica..

    Anch’io ho cani minatori,ma mai che mi trovino qualcosa di prezioso:)

    Per la processionaria, intervieni subito devi tagliare i rami con i bozzi prima che si aprano e assolutamente vanno bruciati. E’ tassativo.

    Era successo anche a uno dei miei ma presi in tempo si salvano, controlla i pini vicine se sono infestati perchè quando escono dal bozzo c’è poco da fare distruggono la pianta.

  4. Bisqui says:

    Iny,

    sei monella, hai gli occhi vispissimi 🙂

    Bourbaki,

    se non vieni tu, verrò io è una promessa

    Zanzara,

    il guaio è che il bozzolo è ad una decina di metri da terra e non ho idea di come arrivarci. L’albero non è mai stato potato, quindi puoi immaginare che selva di aghi possa essere.

    Arrivo, non ti preoccupare…arrivo!

  5. Bisquì, ma che gioco è ?

    Prima ci parli dei sette vizi capitali eppoi festeggi la festa del papà???

    Dolce e salato, the BEST OF THE BEST OF !!! (come dicono in ‘mericano!)

    Un saluto (anche alla first lady ovviamente!)

    Kagliostro

  6. utente anonimo says:

    l’ultima volta che c’erano le processionarie nel boschetto vicino a casa mia in campagna gli abbiamo sparato con il calibro 12 e dei proiettili apposta (non ho idea di cosa contenessero).

    Certo, se casa tua è vicino ad altre può essere un problema… :-/

    Hermes

  7. utente anonimo says:

    Grazie per le parole e per i complimenti. E’ stato un piacere incredibile conoscerti. Anche se grazie questi blog ci conoscevamo abbastanzaè stato bello dara una faccia alle persone con cui “spari cazzate” tra i commenti o nelle mailing list. Grande!

    StarSailor

    PS: odio i giochini, grrr! Ma lo farò 😉

  8. Bisqui says:

    ilbuffone,

    perdonami, provvedo subito! :))

    Kagliostro,

    non menare il cane per l’aia, stavolta ti devi scoprire 😀

    Ermes,

    calibro 12? Minchia! Non facevate prima col lanciafiamme? Scherzi a parte fammi sapere come hanno fatto, amo troppo quell’albero per farmelo distruggere da quattro vermi rossi :))

    Starsailor,

    il piacere è stato mio. La prossima volta però passiamo più tempo insieme he? :))

  9. Bisqui says:

    Squitto,

    scusa, non ti ho risposto, credevo di averlo fatto ma evidentemente l’ho solo pensato.

    Un barile? Mi riempirò di brufoli e mi farò venire il mal di fegato. :))

Comments are closed.