Lo stupro della ragione

Alla notizia dell’apertura dell’indagine a carico dell’ex Ministro Calderoli, mi sono sorte spontanee due domande, tra loro collegate. Mi sono chiesto, cioè, se per i presunti reati di opinione contestati a Calderoli si dovesse supporre una procedibilità d’ufficio e, se no, in base a quali denuncie si fosse messa in moto la Procura di Roma.

Il Corriere di oggi fornisce qualche dettaglio e qualche indizio, confermando che gli esposti (quindi, sono stati depositati) sono tre e per due reati differenti.

Letto l’articolo, e ben consapevole che stare dalla parte di chi pensa male guida lontano, mi sono fatto un’altra serie di domande per provare a capire da dove parta l’ennesima operazione giudiziario-elettorale.

Continua a leggere da  : http://scheggedivetro.blogosfere.it/2006/02/lo_stupro_della.html

4 Comments

  1. piergiuseppe

    La federconsumatori mi ha consumato i corbelli.

  2. utente anonimo

    Grazie per il link (e due!) ;-). Una informazione: come faccio a comunicare agli aggregatori di TV che il post è mio e che non faccio segnalazioni a vanvera? Avranno pensato che ti scippo l’arte o che faccio uso smodato di sostanze proibite. Eheheheh. Mthrandir

  3. Bisqui

    Mthrandir,

    non credo che qualcuno pensi che tu possa scippare nulla, il post è tuo ed io volevo che i lettori che non ti conoscono, lo leggessero.

  4. utente anonimo

    Il tono era volutamente scherzoso. Il resto, te l’ho scritto a parte. Tu continua a farmi pubblicità, poi si divide…. 😉 Mthrandir

Comments are closed.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: